I Laboratori 2015

Nella settimana che precede il festival saranno attivati Workshop e Laboratori creativi lady-era pills di espressione artistica aperti a tutti e tenuti da professionisti del settore. Nella suggestiva e magica location del Castel Sismondo di Rimini, per info piA? dettagliate e iscrizioni selezionate il laboratorio che piA? vi interessa e scrivete aA�[email protected] o Tel.A�349 7301043

BOLLE DA MAESTRO

di Eros Goni a�� a�?GambeinSpallaTeatroa�?

Come creare le bolle di sapone: dagli attrezzi alle miscele.

bolle 2

Target

Bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni.

Quando

LunedA� 12 – MartedA� 13 – MercoledA� 14

2 oreA�(14.00 a�� 16.00) oA�(16.30 a�� 18.30)

Dove

Giardino del Castello Malatestiano – Rimini

Programma

Il laboratorio e finalizzato alla��approccio alla��arte delle bolle di sapone.A�Cercheremo assieme una ricetta per la miscela da poter fare in casa col detersivo in commercio neiA�vari supermercati; dosaggio, modifiche ed eventuali soluzioni per creare un buon liquido con cuiA�giocare.A�Costruiremo attrezzi per fare bolle di sapone di vario tipo. Dalla bolla su un piano rigido (dome),A�alla bolla volante. Dalla costruzione del a�?cerchielloa�? alla costruzione dei a�?bastoni con corda diA�cotonea�?.A�Forniremo indicazioni preziose sui materiali adatti per un lavoro quasi professionale, e qualcheA�accenno sulla��uso degli attrezzi a livello pratico.

I partecipanti dovranno essere forniti di foglio e penna per appunti.A�

I partecipanti potranno portare a casa i prodotti realizzati nel laboratorio.
bolle 1

Chi A? EROS GONI a�?GambeinSpallaTeatroa�?

Specializzazioni: Bolle di Sapone, Clown, Trampoliere, Costruzione di Scenografie, laboratoriA�didattici con bolle di sapone per le scuole.A�Crea nel 2006 lo spettacolo di bolle di sapone a�?Il SOGNOa�? bubble show e partecipa a numerosiA�Festival di Teatro di Strada e arte varia.A�Nel 2008 fonda la��Associazione Culturale Teatrale a�?GambeinSpallaTeatroa�?di Lugo (RA) e lavoraA�per Agenzie di Organizzazione di Eventi, Comuni, Proloco, Associazioni Culturali e altri entiA�promotori dello spettacolo.A�Nel 2010 a Scandiano (RE) partecipa con lo spettacolo a�?Il Sognoa�?al concertoa�?Solo Showa�? diA�Vinicio Capossela.A�Nel 2009/10 mette in scena lo Spettacolo Teatrale a�?UMIDO DEJA’VA?a�? Ombre Bolle e LuciA�con la collaborazione di Patrizia Ianni.A�Marzo 2012, laboratorio didattico bolle di sapone e scienza scuola primaria e secondaria di ResiaA�(UD).A�Attualmente, nel 2015 porta in giro lo spettacolo a�?il sogno clown end bubblesa�? con alla��attivo circaA�1300 repliche.

Formazione teatrale:A�- Laboratorio intensivo di Mimo con Jay NatelleA�Voce, Impostazione vocale e Gramelot con Matteo Belli, allievo di Dario FoA�Commedia della��Arte con Cristiano Roccammo di Teatrovivo e uso della maschera.A�Partecipa al progetto a�?La��invasione poetica della cittA�a�? sotto la direzione di Sandro Berti dellaA�Banda Osiris. -A�Clown intensivo con Camille Trebuchet. – Laboratorio di Costruzione Maschere con Andrea Cavarra -A�Clown intensivo con Andrea Menozzi.

Link video:A�www.youtube.com/watch?v=ibDipCqH4pc

 

LA MASCHERA DEL CLOWN

di Luciano Menotta a�� a�?Icircondatia�?

Laboratorio intensivo dalla Commedia della��Arte al Clown contemporaneo
a�?In ogni corpo risiede un Clown.A�Si tratta di trovarlo, liberarlo e fidarci ciecamente di luia�?

clown 1

Target

Il Laboratorio A? un luogo di sperimentazione e di creazione, si rivolge ad attori, artisti di strada,A�giocolieri, musicisti, danzatori, coppie comiche, professionisti e non dello spettacolo, che voglianoA�perfezionare un proprio numero, costruire un personaggio, sperimentare nuove idee da portare inA�cena, che abbiano la curiositA� e la volontA� di esplorare e far emergere le proprie veritA� comunicativeA�che si nascondono nel nostro corpo.

Quando

Da lunedA� 12 a domenica 18 Ottobre 2015 (40 ore complessive)

Dove

Ala Isotta, Castello Malatestiano – Rimini

Contenuti

Il Clown A? una maschera moderna, ma la comicitA� ha origini molto antiche. Il laboratorio sarA� unA�luogo di sperimentazione dove partendo da una��esplorazione dei principali corpi maschera dellaA�Commedia della��Arte, servi, capitani e innamorati, il corpo, il naso e il cuore, si andrA� a scoprire unA�repertorio di partiture fisiche archetipiche da riversare nella maschera del Clown. La��object trouvA�, ilA�ritmo scenico, la costruzione della propria postura comica attraverso le destrutturazione degliA�stereotipi comunicativi che risiedono nel nostro corpo, il respiro e la voce del proprio clown, sonoA�alcuni degli elementi che verranno affrontati attraverso un percorso intensivo composto di training,A�studio e improvvisazione.

Il naso del Clown A? una maschera: il laboratorio si prefigge di far emergere la propria partituraA�fisica, necessaria per indossare questa maschera, tessere una trama che va dal tridimensionaleA�corporeo alla stilizzazione del gesto, dal grottesco al bidimensionale, uno studio sui punti da��unioneA�tra la tradizione della Commedia della��Arte e il Clown contemporaneo.

Programma

La struttura del laboratorio sarA� composta di tre sezioni fondamentali:
Una prima fase di decostruzione delle nostre posture e abitudini comunicative quotidiane, viste daA�un punto di vista sia individuale che in relazione con il gruppo. La��obiettivo di questa fase di lavoroA�A? quello di raggiungere uno stato di disponibilitA� alla scoperta e alla��ascolto del proprio corpo inA�relazione con lo spazio e con gli altri.

La seconda fase di lavoro sarA� invece dedicata allo studio delle tecniche e delle partiture corporeeA�dei personaggi della Commedia della��Arte. Questa fase ha la��obiettivo di far conoscere le radici deiA�meccanismi comici, uno studio propedeutico alla costruzione della postura fisica e della mascheraA�del proprio clown.

La terza fase di lavoro sarA� dedicata alla scoperta del clown, della propria maschera clownesca,A�indossata prima individualmente e poi messa in relazione con gli altri. Attraverso un gioco teatraleA�di improvvisazioni singole e di gruppo verranno sperimentate e fatte emergere le possibilitA�A�sceniche e comiche di ogni elemento, fino alla costruzione della propria maschera del clown.

La��ultima giornata sarA� dedicata alla preparazione di una parata che sfilerA� alla��interno del Festival. IA�clown scendono in strada e si mostrano al resto del mondoa��

Materiali

Materiale necessario: abiti comodi, una coperta da stendere in terra o un tappetino, abiti per laA�costruzione di un costume (scarpe, cappelli, ecca��) , uno specchio portatile, oggetti di vario genereA�da poter utilizzare alla��interno delle improvvisazioni, *per eventuali musicisti portare il proprioA�strumento musicale.

Logistica

Per i partecipanti che vengono da fuori Rimini, a seconda del numero di iscritti, saranno attivateA�delle convenzioni per il pernottamento in alloggi vicini al centro storico con cifre contenute.

Planing

LunedA� 12 (15.00 a�� 21.00)

da MartedA� 13 a Sabato 17 (mattina 10.00 – 12.00) e (pomeriggio 14.00 a�� 18.00)

Domenica 18 (4 ore) per la preparazione alla a�?parataa�? del festival

LUCIANO MENOTTA a�� a�?Icircondatia�?

Nasce il 27/6/1979. Clown, artista di strada, attore, musicista e formatore.
Inizia il suo percorso artistico nel 2001 a Bologna, dove contemporaneamente si laurea in LettereA�Moderne. Studia il metodo Stanislavskij-Strasberg con Alessandro Haddadi. Teatro comico eA�della��assurdo con Sandra Cavallini. Commedia della��Arte con Claudia Contin, Sandra Cavallini,A�Eugenio Allegri, Andrea Cavarra e Giovanni Balzaretti. Il Clown con Rita Pelusio, Corrado Nuzzo,A�Jean Menigault e Andre’ Casaca. Corpo vocale con Yves Lebreton e teatro danza con la compagniaA�Tardito Rendina. Studia jazz e improvvisazione musicale (sax tenore e clarinetto) con SimoneA�Lamaida, Samuele Garofoli, Emilio Marinelli e approfondisce il suo percorso musicale con ilA�maestro Massimo Morganti. Nel 2009 insieme a Diego Carletti da vita alla compagnia di clownA�ICIRCONDATI, che si conferma una della delle realtA� piA? brillanti nel suo genere del panoramaA�italiano. VINCITORE di numerosi premi – nel 2003 a Torino vince il premio teatralitA� con loA�spettacolo NO CIRCO al “Convivio dei Guittia�? (direzione artistica Philip Radice) – nel 2011 vince ilA�premio della giuria al Milano Clown Festival con lo spettacolo TRI QUATER! – nel 2012 vincitoreA�a “Palla al Centro” vetrina di Teatro Ragazzi, con lo spettacolo DIAPASON – nel 2013 il premioA�”La catena di ZampanA?'” a Rimini con lo spettacolo TRI QUATER!.A�Insegna teatro a esseri umani di ogni etA�, cultura, condizione e provenienza dal 2004. Nel 2012 aA�Senigallia presso il GRATIS CLUB da vita al “TEATRO LABORATORIO” LIBERO CORPO inA�LUOGO CREATIVO – laboratorio di creazione e sperimentazione teatrale.

Link:A�www.icircondati.it

WORKSHOP DI FACHIRISMO

Condotto da Alessandro “Papo” Paolini della Combriccola dei Lillipuziani

Vuoi che le fiamme carezzino la tua pelle?
Vuoi domare l’arido ferro con la freddezza della tua mente e l’impassibilitA� delle tue carni?
Questo laboratorio di fachirismo A? quello che fa per te!

fachiro 2

Target

Maggiorenni

Quando

LunedA� 12 e MartedA� 13 Ottobre 2015 (8 ore complessive)

15.00 a�� 19.00

Dove

Giardino del Castello Malatestiano a�� Rimini

Programma

Lavoreremo per eseguire in piena sicurezza i piA? celebri numeri di un’arte millenaria, come la tavola
dei chiodi, il chiodo piantato nel naso, mangiare e sputare il fuoco, e ancora il lancio dei coltelli e il
fuoco sul corpo.

Astenersi fricchettoni e fascisti (lo so che vi piacciono queste cose, ma io non ve le insegno)

Logistica

Per i partecipanti che vengono da fuori Rimini, a seconda del numero di iscritti, saranno attivate
delle convenzioni per il pernottamento in alloggi vicini al centro storico con cifre contenute.
fachiro 1

ALESSANDRO PAOLINI a�� a�?Combriccola dei Lillipuziania�?

Nel 2006 Alessandro si avvicina al teatro grazie a laboratori scolastici tenuti da Francesco Tonti e
Mirco Gennari. Negli stessi anni frequenta anche diversi altri corsi e stage tra cui corsi di giocoleria
e clown tenuti da Francesco Tonti e Alex Gabellini. Scopre anche la passione per il fachirismo e il
fuoco e inizia a prendere lezioni da Stefano Paolini.

Nel 2007 entra a far parte della Combriccola dei Lillipuziani

Nel 2008 consegue il diploma di maturitA� presso il Liceo classico Giulio Cesare di Rimini.
Diplomatosi continua a prendere parte ai piA? svariati stage dalla ballon art con Tommaso
Morgantini al personaggio comico con Beppe Chirico.

La sua passione per i numeri estremi lo porta a frequentare a Bologna un corso di lancio di coltelli
condotto da Alberto della��Acqua.

Ma piA? di qualsiasi cosa la sua piA? grande passione A? la musica che studierA� fin da ragazzino sempre
attraverso corsi e lezioni di percussioni con Nando di Valentina e Michele La Paglia di batteria con
Alessandro Carichini e di fisarmonica con Gabriele Antonelli presso Associazione Musicale

a�?Artemusicaa�?

info e prenotazioni

3497301043

[email protected]

Links

www.lacatenadizampano.it
www.facebook.com/premioitalianoartistidistrada
www.teatroeliberta.it
http://www.lillipuziani.it

HULA HOOP DANCE

Dal singolo movimento alla Performance Creativa
di Federica Pennetta a�� a�?The Circus Ganga�?
hula-hoop 2

Il workshop A? dedicato a tutti coloro abbiano desiderio di avvicinarsi alla disciplina del l’hula hoop
dance, principianti e non. Tutti i livelli saranno i benvenuti e saranno seguiti in parallelo. Tutto
quello che ci servirA� sapere per costruire una routine fluida e portarla in scena lo impareremo e
approfondiremo insieme. Al termine del corso potremo giA� mettere in pratica quanto visto nelle ore
passate insieme, poichA� potremo rappresentare la nostra routine durante la parata del 18 ottobre
prevista dal festival con gli artisti che si sono esibiti nelle piazze di Rimini nei giorni passati.

Quando

fast delivery viagrabest online price
da VenerdA� 16 a domenica 18 Ottobre 2015 (8 ore complessive)

Ven 15.00 a�� 18.00

Sab 15.00 a�� 18.00

Dom 15.00 a�� 17.00

Dove

Giardino del Castello Malatestiano a�� Rimini

Programma didattico

Il workshop prevede tre appuntamenti didattici e la possibilitA� di partecipare alla parata con gli
artisti del festival (3 ore – 3 ore – 2 ore – parata). Obiettivi del corso sono: – fare nostri singoli
movimenti di hoop dance; – studiare come creare una routine che li comprenda e capire come
meglio metterla in scena.

Per entrambi gli obiettivi verrA� fornito un metodo di lavoro, cosA� potrete lavorare su una vostra
routine personale da rappresentare nelle occasioni piA? svariate e in breve tempo.
Questo tipo di workshop A? molto utile per chi vuole mettere alla prova la propria creativitA� e
fluiditA�, oltre che la tecnica. La routine che studieremo sarA� corale, per cui verrA� data molta
importanza sia al singolo che al gruppo.

Logistica

Per i partecipanti che vengono da fuori Rimini, a seconda del numero di iscritti, saranno attivate
delle convenzioni per il pernottamento in alloggi vicini al centro storico con cifre contenute.
hula-hoop 1

FEDERICA PENNETTA a�� a�?The Circus Ganga�?

Una creativitA� che rischia di esplodere e che deve necessariamente venir fuori in qualche formaa��
un cerchio! Ma non ne basta mai solo uno! PerchA? se il cerchio A? la forma perfetta, perchA?
accontentarsi? Federica Pennetta A? performer e insegnante di hula hoop dance da cinque anni. A� la
creatrice e moderatrice del sitowww.easyjuggling.it, attivo dal 2009, uno dei punti di riferimento
web per i giocolieri italiani. Dal 2013 fa parte della compagnia di giocolieri The Circus Gang,
fondata assieme a Massimo Minervini e Cristiana Soldaini, con sede di allenamento e creazione a
Pisa, con i quali porta avanti percorsi artistici di giocoleria da palco, da strada e laboratori per
grandi e piccini di giocoleria in tutta Italia.

info e prenotazioni

3497301043

[email protected]

Links

www.lacatenadizampano.it
www.facebook.com/premioitalianoartistidistrada
www.teatroeliberta.it
www.thecircusgang.wix.com/the-circus-gang

OFFICINA DEI TAMBURI

Costruzione di percussioni e oggetti sonori
musica 2

Quando

da LunedA� 12 a MercoledA�14 Ottobre 2015 (6 ore complessive)

Dove

La Casa sulla��albero, via Circonvallazione Occidentale 32, Rimini

PREMESSA

Il laboratorio A? rivolto agli adulti, nellla��intento di sviluppare la capacitA� di utilizzare il suono e la
materia sonora in maniera attiva e concreta partendo dai materiali e arrivando alla costruzione degli
oggetti sonori e dei suoni.

OBIETTIVI SPECIFICI

– Conoscere.

Innanzitutto venire a conoscenza degli oggetti sonori che stimolano in maniera attiva l’inventiva
e la manualitA� in chi li sperimenta. La potenzialitA� acustica e la��espressivitA� degli oggetti sonori,
si crea attraverso la��assemblaggio di vari materiali, imparando a riconoscere i piA? adatti allo
scopo e utilizzando tecniche costruttive tradizionali ma anche empiriche.

– Produrre.

Creare i propri strumenti musicali.
Cercheremo di utilizzarli per creare un linguaggio musicale che affonda le sue radici nel ritmo e
nella��improvvisazione e quindi nella possibilitA� di creare situazioni sonore libere da strutture
convenzionali.

METODOLOGIA

Obbiettivo primario del laboratorio A? lavorare per un coinvolgimento diretto e globale dei
partecipanti utilizzando differenti approcci metodologici.

– ricerca-azione partecipata

– sensorialitA�

– manualitA�

– creativitA�

STRUTTURA

LunedA� 12.

Dalle ore 20:30 alle 22:30

Elenco strumenti:

Woodcajon

MartedA� 13

Dalle ore 20:30 alle 22:30

Elenco strumenti:

Bidofono

MercoledA� 14

Dalle ore 20:30 alle 22:30

Elenco strumenti:

Maracas quadra

Cimbalo doppio

LOGISTICA

Per i partecipanti che vengono da fuori Rimini, a seconda del numero di iscritti, saranno attivate
delle convenzioni per il pernottamento in alloggi vicini al centro storico con cifre contenute.
musica 1

GIACOMO DEPAOLI

Inizia il suo percorso artistico diviso fra musica e pittura. Ha maturato esperienza nelle arti
figurative in particolare pittura, decorazioni d’ambiente e scenografie.
Tuttora continua ad utilizzare questi mezzi espressivi, nella libera professione artistica ed anche
nella realizzazione di laboratori nell’ambito dei programmi didattici scolastici ed extra-scolastici.
Dal 1989 parallelamente all’attivitA� pittorica comincia quella di musicista facendo parte di molte
formazioni come percussionista. Oltre all’attivitA� concertistica, portata avanti la ricerca e la
sperimentazione dell’utilizzo del suono e degli oggetti sonori nella didattica, attuando laboratori di
costruzione e studio degli strumenti musicali applicati alla scuola materna ed elementare. La ricerca
formativa si rivolge alla musica da��ambiente, suoni e rumori della natura, sonorizzazioni, suoni e
strumenti etnici.

Esperienze professionali

La sperimentazione ed il lavoro musicale nel mondo della��educazione, il rapporto costante e
quotidiano con bambini e ragazzi, attraverso interventi continuativi, ha fatto sA� che la mia
professionalitA� si sia costruita passo dopo passo attraverso la sperimentazione diretta nella��ambito
educativo.

Ho sperimentato paesaggi sonori nella scuola, differenziando gli approcci per potermi calibrare con
i diversi contesti e fasce di etA�, passando dagli asili nido alle scuole della��infanzia ed elementare, per
poi arrivare nelle scuole superiori e lavorare con i giovani adulti anche in ambiti extra-scolastici.
Ma la��applicazione delle tecniche musicali non si A? fermata qui, ma A? stata da me spesso utilizzata
come metodo di formazione per insegnanti di scuole della��infanzia ed elementare e formazione
aziendale.

Per quanto riguarda la��esperienza concreta in ambito educativo come formatore ed educatore, per
me la��obiettivo principe A? sempre stato quello di portare i partecipanti alla sensibilizzazione
alla��ascolto consapevole e alla scoperta ed utilizzo degli strumenti musicali non solo tradizionali ma
soprattutto degli oggetti sonori e alla loro costruzione con utilizzo di materiali poveri e naturali.

info e prenotazioni

3497301043

[email protected]

Links

www.lacatenadizampano.it
www.facebook.com/premioitalianoartistidistrada
www.teatroeliberta.it

VENTRILOQUO SI DIVENTA

laboratorio di ventriloquismo
di Dante Cigarini
ventriloquo 2
L’arte di far parlare i pupazzi A? alla portata di tutti. Chiunque puA? imparare a farlo! Forse non tutti
riusciranno a calcare le scene, ma sicuramente avranno la possibilitA� di esibirsi, anche solo per
gioco, provando l’emozione di a�?dare vitaa�? ad un oggetto inanimato.
In questi workshop Dante Cigarini insegna le tecniche base del ventriloquismo in modosemplice,
pratico, ma sopratutto divertente. Si tratta di giornate full immersion rivolte agli artisti, agli
animatori, agli insegnanti, ai genitori, ai semplici curiosi e a tutti coloro che vogliono allargare la
loro sfera artistica utilizzando i gesti e le parole di un pupazzoa�?.

Quando

GiovedA� 15 e VenerdA� 16 Ottobre 2015 (14 ore complessive)

Mattina 10.00 a�� 13.00

Pomeriggio 14.00 a�� 18.00

Dove

Ala Isotta, Castello Malatestiano – Rimini

Programma didattico

Le quattro azioni del ventriloquo; 1) Emettere una voce particolare; 2) Sostituire le
consonanti labiali; 3) Tenere la bocca socchiusa; 4) Muovere la mano in sincronia con la voce.

Logistica

Per i partecipanti che vengono da fuori Rimini, a seconda del numero di iscritti, saranno attivate
delle convenzioni per il pernottamento in alloggi vicini al centro storico con cifre contenute.
ventriloquo 1

DANTE CIGARINI

Attore e ventriloquo. Da quasi trenta��anni produce e realizza spettacoli per grandi e piccini
sviluppando un cammino di incontro e fusione fra Teatro di figura, Ventriloquismo e Teatro
comico.

E’ stato ospite di importanti trasmissioni televisive su RAI 1, RAI 2, RAI 3 e CANALE 5
Collabora con le Selezioni Nazionali dello Zecchino d’Oro in collaborazione con l’Antoniano di
Bologna.

Alterna alle produzioni teatrali la conduzione di Corsi di Formazione sull’arte del Ventriloquismo.

A? autore di libri e pubblicazioni:

Ventriloquo si diventa (GIOCHI DI MAGIA EDITORE)
La valigia delle meraviglie (ELLEDICI )
Pierin Fagiolo (CREATIV)Francigena (P.G.BO.)

info e prenotazioni

3497301043

[email protected]

Links

www.lacatenadizampano.it
www.facebook.com/premioitalianoartistidistrada
www.teatroeliberta.it
www.dantecigarini.it

TRAMPOLI: USO E COSTRUZIONE

di Giorgia Vandi
trampoli 1
Avete mai desiderato passeggiare guardando tutti dall’alto? In questo workshop avrete la possibilitA�
di costruire con le vostre mani i vostri trampoli in legno, il vostro costume da trampoliere e di
imparare ad usarli con confidenza, passo dopo passo fino a cimentarvi anche in alcune evoluzioni.

Quando

da MercoledA� 14 a VenerdA� 16 Ottobre 2015 (12 ore complessive)

Dove

La Casa sulla��albero, via Circonvallazione Occidentale 32, Rimini
Giardino del Castello Malatestiano – Rimini

Programma

MercoledA� 14 (15.00 a�� 19.00)

Casa sulla��albero

Fabbricazione in falegnameria di trampoli su misura con materiale idoneo.

Giardino del Castello

Prime prove con trampoli sulla��erba.

GiovedA� 15 (15.00 a�� 19.00)

Casa sulla��albero

Confezionamento in sartoria di calzoni da trampoliere con stoffe di recupero.

Giardino del Castello

Prove con trampoli sulla��erba.

VenerdA� 16 (14.00 a�� 18.00)

Giardino del castello

Prove con costume completo e introduzione alle tecniche della��uso dei trampoli secondo la��abilitA� e la
predisposizione dei singoli.

Domenica 18

Partecipazione degli allievi alla a�?parataa�? durante il festival a�?la Catena di ZampanA?a�?

Info e prenotazioni:

Tel. 349 7301043 o scrivere aA�[email protected]

Links

www.lacatenadizampano.it
www.facebook.com/premioitalianoartistidistrada
www.teatroeliberta.it